Tag Archives: Dave Franco

“Se la strada potesse parlare”, un film di Barry Jenkins, la recensione

Se la strada potesse parlare (If Beale Street could talk, Usa, 2018) di Barry Jenkins con Stephan James, KiKi Layne, Regina King, Diego Luna, Dave Franco, Teyonah Parris, Colman Domingo, Michael Beach

Sceneggiatura di Barry Jenkins dal romanzo omonimo di James Baldwin

Drammatico, 1h 59’, Lucky Red, in uscita il 24 gennaio 2019

Voto: 5 su 10

A poco più di un anno dall’inaspettato trionfo della sua opera seconda Moonlight, premiata addirittura con l’Oscar al miglior film (in una epocale gaffe con annesso scambio di buste sul palco dell’Academy), ritorna Barry Jenkins e il suo corredo di impegno civile ed enfasi liofilizzata: Se la strada potesse parlare, adattamento cinematografico del celebre romanzo dello scrittore afroamericano James Baldwin, vuole riflettere sulla questione della comunità nera d’America tornando indietro ai primi anni Settanta e incastonando all’interno del conflitto sociale una piccola storia d’amore destinata a grandi travagli.

“Cattivi Vicini”, gag mediocri e tanta volgarità per Rogen e Efron

Cattivi vicini (Neighbors, Usa, 2014) di Nicholas Stoller con Seth Rogen, Zac Efron, Rose Byrne, Dave Franco, Christopher Mintz-Plasse, Lisa Kudrow, Jake Johnson, Ike Barinholtz, Gerrod Carmichael

Sceneggiatura di Andrew Jay Cohen, Brendan O’Brien

Commedia, 1h 36′, Universal Pictures International Italia, in uscita il 20 agosto 2014

Voto: 4½ su 10

Unire in un colpo solo il regista Nicholas Stoller (quello di Non mi scaricare e In viaggio con una rock star) e due divi neo-generazionali come Seth Rogen e Zac Efron era, sulla carta, una scommessa vincente. Gli incassi americani l’hanno confermato, eppure è difficile parlare del film in questione in termini rimarchevoli. Siamo al grado sottozero della goliardata pecoreccia, a un punto davvero basso della più retriva delle commedie per adulti.

“22 Jump Street”, Hill e Tatum in un sequel tutto da ridere

22 Jump Street (id, Usa, 2014) di Phil Lord, Christopher Miller, con Jonah Hill, Channing Tatum, Ice Cube, Peter Stormare, Amber Stevens, Dave Franco, Joe Chrest

Sceneggiatura di Michael Bacall, Oren Uziel, Rodney Rothman, dai personaggi della omonima serie TV ideata da Stephen J. Cannell e Patrick Hasburgh

Commedia, 1h 52′, Warner Bros. Pictures Italia, in uscita il 23 luglio 2014

Voto: 7 su 10

Reduci dal successo di The Lego Movie, Phil Lord e Christopher Miller tornano a dirigere Jonah Hill e Channing Tatum nel sequel di 21 Jump Street, fortunato rifacimento cinematografico dell’omonima serie televisiva anni Ottanta.

“Now You See Me – I maghi del crimine”, heist scatenato, script esagerato

Now You See Me – I maghi del crimine (Now You See Me, Usa, 2013) di Louis Leterrier, con Jesse Eisenberg, Mark Ruffalo, Isla Fisher, Woody Harrelson, Dave Franco, Mélanie Laurent, Morgan Freeman, Michael Caine, Common, José Garcia, Elias Koteas

Soggetto e sceneggiatura di Boaz Yakin, Ed Solomon, Edward Ricourt

Thriller, 1h 56’, Universal Pictures, in uscita l’11 luglio 2013

Voto D’Errico: 6½ su 10

Voto Ozza: 6 su 10

Recita bene il mantra su cui getta le basi l’ultimo film di Louis Leterrier, francese di casa negli States, dopo qualche coproduzione di nicchia (Danny the Dog, The Transporter) e alcuni frastornanti kolossal milionari (L’incredibile Hulk, Scontro tra Titani): “Più credete di vedere, più sarà facile ingannarvi”. Supponenza oltre misura o sibillina ammissione di colpe? Criticoni spacca pelo astenersi: Now You See Me è una continua apoteosi di assurdità, ma servite tenendo sempre fede a un intrattenimento tra i più vivaci della stagione.