“Past lives”, un film di Celine Song, la recensione

Past lives (id, Usa, 2023) di Celine Song con Greta Lee, Teo Yoo, John Magaro Sceneggiatura di Celine Song Sentimentale, 1h 46′, Lucky Red, in uscita il 14 febbraio 2024 Voto: 7 Leggi »

“The Son”, un film di Florian Zeller, la recensione

The Son (Usa/GB/Francia, 2022) di Florian Zeller con Hugh Jackman, Laura Dern, Vanessa Kirby, Anthony Hopkins, Zen McGrath, Hugh Quarshie, William Hope Sceneggiatura di Florian Zeller e Christopher Hampton, dall’omonima commedia teatrale Leggi »

Venezia79 – Concorso: “Bones and All”, un film di Luca Guadagnino, la recensione

Bones and All (id, Usa, 2022) di Luca Guadagnino con Taylor Russell, Timothée Chalamet, Mark Rylance, André Holland, Chloë Sevigny, Jessica Harper, David Gordon Green, Michael Stuhlbarg, Jake Horowitz Sceneggiatura di David Leggi »

Venezia79 – Concorso: “White Noise”, un film di Noah Baumbach, la recensione

White Noise (id, Usa, 2022) di Noah Baumbach con Adam Driver, Greta Gerwig, Don Cheadle, Raffey Cassidy, Sam Nivola, May Nivola, Jodie Turner-Smith, André L. Benjamin, Lars Eidinger Sceneggiatura di Noah Baumbach Leggi »

Venezia78 – Giornate degli Autori: “Il silenzio grande”, un film di Alessandro Gassmann, la recensione

Il silenzio grande (Italia/Polonia, 2021) di Alessandro Gassmann con Massimiliano Gallo, Margherita Buy, Marina Confalone, Antonia Fotaras, Emanuele Linfatti Sceneggiatura di Andrea Ozza, Maurizio De Giovanni e Alessandro Gassmann, tratta dalla pièce Leggi »

Venezia78 – Concorso: “Il collezionista di carte”, un film di Paul Schrader, la recensione

Il collezionista di carte (The Card Counter, Usa, 2021) di Paul Schrader con Oscar Isaac, Tiffany Haddish, Tye Sheridan, Willem Dafoe, Ekaterina Baker Sceneggiatura di Paul Schrader Drammatico, 1h 52’, Lucky Red, Leggi »

“Reminiscence – Frammenti dal passato”, un film di Lisa Joy, la recensione

Frammenti dal passato – Reminiscence (Reminiscence, Usa, 2021) di Lisa Joy con Hugh Jackman, Rebecca Ferguson, Thandie Newton, Cliff Curtis, Daniel Wu, Angela Sarafyan, Natalie Martinez, Marina de Tavira, Brett Cullen Sceneggiatura Leggi »

Venezia78 – Concorso: “Qui rido io”, un film di Mario Martone, la recensione

Qui rido io (Italia, 2021) di Mario Martone, con Toni Servillo, Maria Nazionale, Eduardo Scarpetta, Cristiana dell’Anna, Gianfelice Imparato, Lino Musella, Iaia Forte Sceneggiatura di Mario Martone e Ippolita di Majo Biografico, Leggi »

“Past lives”, un film di Celine Song, la recensione

Past lives (id, Usa, 2023) di Celine Song con Greta Lee, Teo Yoo, John Magaro

Sceneggiatura di Celine Song

Sentimentale, 1h 46′, Lucky Red, in uscita il 14 febbraio 2024

Voto: 7 su 10

Vite passate. Rimosse, immaginate, sognate, mai vissute. La vita è ciò che accade mentre si è intenti a fare altro, direbbe qualcuno; ma è anche scelta consapevole, che porta irrimediabilmente con sé rinunce e, forse, rimpianti. La commediografa statunitense di origine coreana Celine Song, per il suo esordio alla regia cinematografica, si affida all’autobiografismo per indagare le imperturbabili vie dell’esistenza umana, attraverso una delicata parabola sentimentale che, nel corso di 24 anni, riflette insieme ai protagonisti sulle molteplici pieghe che la vita assume a seconda di possibilità e decisioni dettate dalla volontà o, semplicemente, dal destino.

“Divina Commedia – Opera Musical”, uno spettacolo di Andrea Ortis, la recensione

DIVINA COMMEDIA – OPERA MUSICAL

Musiche di Marco Frisina – Regia Andrea Ortis – Testi Gianmario Pagano e Andrea Ortis – Scenografie di Lara Carissimi – Coreografie di Massimiliano Volpini – Luci Valerio Tiberi

Una produzione MIC International Company

In scena al Teatro Brancaccio dal 13 al 25 febbraio 2024

Voto: 8 su 10

La Divina Commedia Opera Musical, con le musiche di Marco Frisina e la regia di Andrea Ortis, arriva a Roma nella sua veste rinnovata per il tour 2024 dopo il successo delle repliche Milanesi.

La struttura dell’opera, che risulta sempre di grande impatto, e le scelte registiche e scenografiche sono di fatto restate abbastanza simili a quelle del tour del 2022 con alcune migliorie che hanno aumentato la fluidità della narrazione.

La principale novità è nella composizione del cast che è stato in parte rinnovato e rafforzato.

“Caino e Abele – Il Musical” di Tony Cucchiara, uno spettacolo di Ariele Vincenti, la recensione

CAINO E ABELE – Il Musical

Scritto da Tony Cucchiara

con Luca Bacci, Benedetta Iardella, Francesca Innocenti, Michelangelo Nari, Michele Perrotta, Giacomo Rasetti, Asia Retico

Direzione musicale Marco Iardella, Coreografie Dalila Frassanito, Scenografie Alessandro Chiti, Costumi Dora Occupato, Direzione vocale Benedetta Iardella

Regia Ariele Vincenti

In scena al Nuovo Teatro Orione di Roma dal 18 al 21 Gennaio 2024

Voto: 8 su 10

Al Nuovo Teatro Orione è andato in scena Caino e Abele – Il musical, l’opera di maggior successo dello scrittore e musicista Tony Cucchiara, che quest’anno raggiunge i 50 anni dalla sua prima messa in scena.

Lo spettacolo ha una struttura che procede per quadri narrativi che ripercorrono varie vicende della storia dell’umanità con un unico denominatore, la contrapposizione tra violenza e amore,  tra il male e il bene.

“L’anatra all’arancia” di W. D. Home e M. G. Sauvajon, uno spettacolo di Cladio Greg Gregori, la recensione

L’ANATRA ALL’ARANCIA

di W. D. Home e M. G. Sauvajon

con Emilio Solfrizzi, Carlotta Natoli, Ruben Rigillo, Beatrice Schiffino, Antonella Piccolo

Produzione Compagnia Moliere in coproduzione con Teatro Stabile di Verona

Scene Fabiana Di Marco, Costumi Alessandra Benaduce, Disegno luci Massimo Gresia

Regia di Claudio Greg Gregori

Al Teatro Quirino di Roma dal 23 dicembre al 7 gennaio 2024

Voto: 8½ su 10

Il regalo delle festività natalizie del Teatro Quirino di Roma al suo pubblico è la commedia L’anatra all’arancia, con Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli diretti da Claudio Greg Gregori.

Testo francese tra i più celebri del repertorio brillante, reso iconico al cinema da Luciano Salce e con Monica Vitti, Ugo Tognazzi e Barbara Bouchet, che afferra e trascina il pubblico nel suo vortice di battute sagaci, solo apparentemente casuali, perché tutto è architettato come una partita a scacchi. La trasformazione dei personaggi avviene morbida, grazie a una regia attenta e a degli interpreti di comprovato carisma.

“Matilda – Il musical” di Roald Dahl, Minchin e Kelly, uno spettacolo di Massimo Romeo Piparo, la recensione

MATILDA – Il Musical

di Roald Dahl

Musiche e Liriche Tim Minchin, Libretto Dennis Kelly

Produzione Peeparrow Entertainment in collaborazione con il Teatro SISTINA

Adattamento e Regia di Massimo Romeo Piparo

Direzione Musicale Emanuele Friello, Direzione d’orchestra Federico Zylka, Coreografie Billy Mitchell, Disegno luci Umile Vainieri, Suono Stefano Gorini

In scena al Teatro Sistina dal 7 Dicembre al 7 Gennaio 2024

Voto: 7½ su 10

Massimo Romeo Piparo e il Sistina portano in Italia Matilda, pluripremiato musical basato sul celeberrimo romanzo per bambini di Roald Dahl, con il libretto di Dennis Kelly e le musiche e testi di Tim Minchin, già portato di recente sul grande schermo con una produzione Netflix.

La storia è centrata sulla figura di Matilda, una bambina fuori dal comune, dotata di grandi capacità, e che grazie alla sua sensibilità, riesce a sovvertire le regole superando i soprusi degli adulti e guidando alla rivolta i propri coetanei per ottenere una scuola più a misura di bambino.

“Chicago” di Kander, Ebb e Fosse, uno spettacolo di Chiara Noschese, la recensione

CHICAGO

Scritto da Fred Ebb e Bob Fosse

Musiche di John Kander, Testi di Fred Ebb

Produzione Stage Entertainment e Matteo Forte

con Stefania Rocca, Giulia Sol, Brian Boccuni, Cristian Ruiz, Chiara Noschese, Luca Giacomelli Ferrarini

Coreografie Franco Miseria, Direzione Musicale Andrea Calandrini

Scene Lele Moreschi, Costumi Ivan Stefanutti

Disegno Fonico Armando Vertullo, Disegno Luci Francesco Vignati

Traduzione, adattamento e versi italiani Giorgio Calabrese

Regia Chiara Noschese

Al Teatro Brancaccio di Roma dal 29 Novembre al 10 dicembre 2023

Voto: 7 su 10

A 19 anni dall’allestimento con Luca Barbareschi, torna in Italia Chicago, un grande musical frutto del genio di Bob Fosse e sublimato in una versione cinematografica di altissimo profilo artistico, con un cast stellare e la regia di Rob Marshall.

Quella vista al Brancaccio è una produzione che ha tutti i numeri per convincere, e in parte lo ha fatto. Ma la vecchia abitudine, molto italiana, di far rientrare nel cast un volto noto della televisione e del cinema, in questo caso, come in altri, ha avuto impatti notevoli sulla resa complessiva.

“Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” di Lina Wertmüller, uno spettacolo di Marcello Cotugno, la recensione

TRAVOLTI DA UN INSOLITO DESTINO NELL’AZZURRO MARE D’AGOSTO

di Lina Wertmüller

in collaborazione con Valerio Ruiz, adattamento di Marcello Cotugno e Irene Alison

con Giuseppe Zeno, Euridice Axen, Barbara Alesse, Alfredo Angelici, Francesco Cordella

scene Roberto Crea, light designer Pietro Sperduti, costumi Lisa Casillo, colonna sonora a cura di Marcello Cotugno

regia di Marcello Cotugno, una produzione Best Live

In scena al Teatro Quirino di Roma dal 21 novembre al 3 dicembre 2023

Voto: 8 su 10

Titolo ormai proverbiale, commedia cult della nostra cinematografia, firmata dalla geniale e mai troppo compianta Lina Wertmüller, con le interpretazioni indelebili di Giancarlo Giannini e Mariangela Melato e le suadenti musiche di Piero Piccioni. Gli americani osarono rifarlo con la popstar Madonna e fu un bagno di sangue. A teatro non si era mai visto, sì che la situazione a due sembrava fatta apposta per il palco. Ed ecco che Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto arriva al Quirino, dopo un buon periodo di rodaggio in giro per l’Italia, nella riscrittura che la mitica Lina scrisse in collaborazione con il fidato Valerio Ruiz e che trova ora, purtroppo in maniera postuma, un allestimento di assoluto pregio.

“My Fair Lady” di Lerner e Loewe, uno spettacolo di A.J. Weissbard, la recensione

MY FAIR LADY

Libretto e liriche ALAN JAY LERNER Musiche FREDERICK LOEWE
adattato da “PIGMALIONE” di GEORGE BERNARD SHAW e dal film di GABRIEL PASCAL
Produzione originale di MOSS HART Adattamento italiano di Vincenzo Incenzo

con SERENA AUTIERI, IVAN CASTIGLIONE, MANLIO DOVI’, GIANFRANCO PHINO, CLARA GALANTE, LUCA BACCI e la partecipazione straordinaria di FIORETTA MARI

Regia di A.J. WEISSBARD

Produzione Enrico Griselli

In scena al Teatro Sistina dal 3 al 26 novembre 2023

Voto: 8 su 10

Il musical My Fair Lady è di diritto uno dei grandi titoli della storia di questo genere e grande rappresentante di quella Golden Age del musical americano degli anni 60 che ha prodotto titoli indimenticabili. Ritrovare questo capolavoro in scena al Sistina di Roma è dunque soprattutto l’occasione per rispolverare un grande classico con un pizzico di nostalgia.

“CABARET” di Kander, Ebb e Masteroff, uno spettacolo di Arturo Brachetti e Luciano Cannito, la recensione

CABARET

di John Kander, Fred Ebb, Joe Masteroff

con Diana Del Bufalo e Arturo Brachetti

Scene Rinaldo Rinaldi – Costumi Maria Filippi – Direzione musicale Giovanni Maria Lori – Coreografie Luciano Cannito

Regia Arturo Brachetti e Luciano Cannito

Produzione Fabrizio di Fiore ENTERTAINMENT

Al Teatro Brancaccio dal 18 ottobre a 12 novembre 2023

Voto: 8 su 10

A circa 7 anni dall’ultima versione targata Compagnia della Rancia, torna in Italia, al Brancaccio di Roma, il musical Cabaret prodotto da Fabrizio di Fiore con la regia di Arturo Brachetti e Luciano Cannito, che sarà in tour in Italia fino a febbraio 2024.

Cabaret è uno dei musical più conosciuti a livello internazionale e ha rappresentato un’importante evoluzione del genere verso una concezione di spettacolo musicale più moderna. L’omonimo film del grande Bob Fosse, con una memorabile interpretazione di Liza Minnelli, vinse ben 8 Oscar.

“Il Padre della Sposa” di Caroline Francke, uno spettacolo di Gianluca Guidi, la recensione

IL PADRE DELLA SPOSA

Scritto da Caroline Francke

Regia Gianluca Guidi

Scene e costumi Carlo De Marino

Musiche Gianluca Guidi

Luci Umile Vainieri

Produzione Virginy l’isola ritrovata

Al teatro Sala Umberto di Roma dal 10 al 19 Ottobre 2023

Voto: 6½ su 10

“Il Padre della Sposa” è un titolo celeberrimo, che nasce al cinema col capolavoro satirico di Vincente Minnelli del 1950, con Spencer Tracy e una giovane Elizabeth Taylor, per poi adeguarsi come testo comico riveduto e corretto più volte, sia per il cinema (l’altrettanto delizioso remake degli anni Novanta con Steve Martin) che per il teatro.

L’adattamento visto al Sala Umberto, con la regia di Gianluca Guidi, cerca di portare ai giorni nostri le dinamiche idiosincratiche di due genitori che vedono la propria unica figlia decidere di sposarsi e allontanarsi così dal nido famigliare, mettendo in crisi un padre tanto affettuoso quanto geloso.