Tag Archives: Daniele Falleri

“Sulle spine”, uno spettacolo scritto e diretto da Daniele Falleri, la recensione

SULLE SPINE – Noir psicologico a tinte comiche

Scritto e diretto da Daniele Falleri
Con Urbano Barberini
E con Sergio Valastro
Musiche Marco Schiavoni
Aiuto Regia Viviana Broglio

In scena dal 18 al 28 gennaio 2018 al Teatro Belli di Roma

Voto: 8 su 10

Il piu assurdo ed ipotizzabile serial killer sulla scena è Umberto Barberini, ottimo attore nei panni del protagonista e mattatore di “Sulle spine“, scritto e diretto da Daniele Falleri. Assistiamo, dunque, a un lungo soliloquio di un personaggio, metà uomo e metà donna, cattivo, isterico e presuntuoso, il quale sfoga le proprie frustrazioni e racconta le proprie diaboliche e strampalate intenzioni in un crescendo di rappresentazioni grottesche e surreali.

“Il topo nel cortile” e il desiderio di uno spettatore

IL TOPO NEL CORTILE
scritto e diretto da Daniele Falleri
con Elena Russo, Emanuele Salce, Laura Adriani e Andrea Standardi
Costumi Alexandra Toesca
Musiche Marco Schiavoni
Aiuto Regia Antonella Ricchiuti
Organizzazione Fabrizio Perrone Its Italia Spettacoli
In scena al Teatro Belli di Roma fino al 30 marzo

Voto Ozza: 3 su 10
Voto D’Errico: 3 su 10

PRIMA RECENSIONE A CURA DI ANDREA OZZA:

Chi paga un biglietto in un teatro professionale e rinomato, spera di poter vedere in scena artisti di un certo calibro e con una solida preparazione. Desidera, inoltre, poter udire il dramma nella sua interezza: ciò implica che l’attore, in scena, dovrebbe fare uso di quegli strumenti tecnici indispensabili per portare la voce e per restituire il personaggio al suo pubblico. Quali sono questi strumenti?

“Il marito di mio figlio”: un successo firmato Daniele Falleri

IL MARITO DI MIO FIGLIO
scritto e diretto da Daniele Falleri
con: Andrea Roncato, Monica Scattini, Pia Engleberth, Pietro De Silva, Ludovico Fremont, Domenico Balsamo e Roberta Giarrusso.

Voto: 7½ su 10

Era dai tempi di “Bionda Fragola” di Mino Bellei (1979) che le scene italiane non ospitavano una commedia altrettanto intelligente e piacevole a tematica omosessuale. Daniele Falleri firma, nella doppia veste di autore e regista, uno spettacolo brillante capace di intrattenere e divertire tutti, uomini e donne, etero e gay.