Tag Archives: Diana Del Bufalo

“CABARET” di Kander, Ebb e Masteroff, uno spettacolo di Arturo Brachetti e Luciano Cannito, la recensione

CABARET

di John Kander, Fred Ebb, Joe Masteroff

con Diana Del Bufalo e Arturo Brachetti

Scene Rinaldo Rinaldi – Costumi Maria Filippi – Direzione musicale Giovanni Maria Lori – Coreografie Luciano Cannito

Regia Arturo Brachetti e Luciano Cannito

Produzione Fabrizio di Fiore ENTERTAINMENT

Al Teatro Brancaccio dal 18 ottobre a 12 novembre 2023

Voto: 8 su 10

A circa 7 anni dall’ultima versione targata Compagnia della Rancia, torna in Italia, al Brancaccio di Roma, il musical Cabaret prodotto da Fabrizio di Fiore con la regia di Arturo Brachetti e Luciano Cannito, che sarà in tour in Italia fino a febbraio 2024.

Cabaret è uno dei musical più conosciuti a livello internazionale e ha rappresentato un’importante evoluzione del genere verso una concezione di spettacolo musicale più moderna. L’omonimo film del grande Bob Fosse, con una memorabile interpretazione di Liza Minnelli, vinse ben 8 Oscar.

“Sette spose per sette fratelli” di Kasha & Landay, uno spettacolo di Luciano Cannito, la recensione

SETTE SPOSE PER SETTE FRATELLI

testi di Lawrence Kasha & David Landay | liriche di Johnny Mercer

musica di Gene de Paul | Canzoni aggiunte di Al Kasha e Joel Hirschhorn

traduzione di Michele Renzullo

scene Italo Grassi | costumi Silvia Aymonino | adattamento e coreografie Luciano Cannito

direzione musicale Peppe Vessicchio

Con Diana Del Bufalo, Baz e un ensemble di 22 interpreti (danzatori, cantanti, attori)

Produzione di FDF Entertainment | Roma City Musical | Art Village

regia Luciano Cannito

In scena al Teatro Brancaccio di Roma dal 12 al 30 ottobre

Voto: 8 su 10

Ci sono film in cui ci piacerebbe vivere, tuffarci nello schermo per restare lì, tra quei luoghi, quei colori, quei buoni sentimenti, e non lasciarli mai. Sette spose per sette fratelli, musical straordinario diretto da quel genio di Stanley Donen con le indimenticabili partiture di Gene de Paul e Johnny Mercer e un comparto artistico-acrobatico ancora ineguagliato, è uno di questi. Dal capolavoro cinematografico alla trasposizione teatrale il passo è breve: già portata in scena in passato con Raffaele Paganini, Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi, la storia di questa battaglia fra sessi ante-litteram tra i monti dell’Oregon nell’old west di fine Ottocento trova nell’allestimento del coreografo e regista Luciano Cannito una delle sue rappresentazioni più efficaci e, al contempo, si conferma uno degli spettacoli musicali più piacevoli delle ultime stagioni teatrali.