Venezia75: il programma con tutti i film in concorso

venezia-75

Sono 21 in tutto i film in concorso alla 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in programma dal 29 agosto all’8 settembre. Conferenza stampa come di consueto tenutasi a Roma alla presenza del direttore artistico Alberto Barbera , tra loro anche le opere di tre registi italiani: “Suspiria” di Luca Guadagnino, con Dakota Johnson, Tilda Swinton, Mia Goth e Chloë Grace Moretz, “Capri – Revolution” di Mario Martone, con Marianna Fontana, Reinout Scholten van Aschat, Antonio Folletto, Gianluca Di Gennaro, Eduardo Scarpetta, Jenna Thiam, Ludovico Girardello, Lola Klamroth, Maximilian Dirr e Donatella Finocchiaro, e “What You Gonna Do When The World’s On Fire” di Roberto Minervini, Judy Hill, Dorothy Hill, Michael Nelson, Ronaldo King, Titus Turner, Ashley King e Kevin Goodman.

La giuria internazionale sarà presieduta da Guillermo del Toro e composta da Sylvia Chang, Trine Dyrholm, Nicole Garcia, Paolo Genovese, Malgorzata Szumowska, Taika Waititi, Christoph Waltz e Naomi Watts, mentre tra i premi già annunciati ci sono il Leone d’Oro alla carriera per l’attrice britannica Vanessa Redgrave e quello al regista David Cronenberg. 

Ad aprire la kermesse, in concorso, sarà First man” di Damien Chazelle, con Ryan Gosling, Jason Clarke e Claire Foy, mentre il film di chiusura, fuori concorso, sarà “Driven” di Nick Hamm, con Lee Pace, Jason Sudeikis, Judy Greer e Corey Stoll.

Seguiranno “The mountain” di Rick Alverson, con Tye Sheridan, Jeff Goldblum, Hannah Gross, Denis Lavant e Udo Kier. “Doubles vies” di Olivier Assayas, con Guillaume Canet e Juliette Binoche. “The sisters brothers” di Jacques Audiard, con Joaquin Phoenix, John C. Reilly, Jake Gyllenhaal e Riz Ahmed. “The ballad of Buster Scruggs” di Ethan e Joel Coen, con Tim Blake Nelson, James Franco, Liam Neeson, Tom Waits, Bill Heck, Zoe Kazan, Tyne Daly e Brendan Gleeson. “Vox lux” di Brady Corbet, con Natalie Portman, Jude Law, Raffey Cassidy, Stacy Martin e Jennifer Ehle. “Roma” di Alfonso Cuarón, con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf, Daniela Demesa, Carlos Peralta e Nancy García. “22 July” di Paul Greengrass, con Anders Danielsen Lie, Jonas Strand Gravli, Jon Øigarden, Isak Bakli Aglen, Seda Witt, Maria Bock e Thorbjø Harr. “Werk ohne autor (Opera senza autore)” di Florian Henckel Von Donnersmarck, con Tom Schilling, Paula Beer, Sebastian Koch, Saskia Rosendahl e Oliver Masucci. “The nightingale” di Jennifer Kent, con Aisling Franciosi e Sam Claflin. “The favourite” di Yorgos Lanthimos, con Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult e Joe Alwyn. “Peterloo” di Mike Leigh, con Rory Kinnear, Maxine Peake, Pearce Quigley, David Moorst, Rachel Finnegan e Tom Meredith. “Napszállta (Sunset)” di László Nemes, con Juli Jakab e Vlad Ivanov. “Fre’res ennemis” di David Oelhoffen, con Matthias Schoenaerts. “Nuestro tiempo” di Carlos Reygadas, con Carlos Reygadas, Natalia López, Eleazar Reygadas, Rut Reygadas e Phil Burgers. “At eternity’s gate” di Julian Schnabel, con Willem Dafoe, Rupert Friend, Oscar Isaac, Mads Mikkelsen, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner e Niels Arestrup. “Acusada” di Gonzalo Tobal, con Leonardo Sbaraglia, Mariana Espósito, Ine’s Estevez, Daniel Fanego e Gerardo Romano. “Zan (Killing)” di Shinya Tsukamoto, con Sousuke Ikematsu, Yu Aoi, Tatsuya Nakamura, Shinya Tsukamoto e Ryusei Maeda.

Cinque, invece, le opere italiane presenti tra quelle selezionate “Fuori concorso” . Come proiezione speciale, ci saranno in anteprima mondiale le prime due puntate de “L’amica geniale“, serie Hbo-Rai  e TimVision in 8 puntate diretta da Saverio Costanzo tratta dalla quadrilogia omonima di Elena Ferrante. Poi “Les estivans” di Valeria Bruni Tedeschi, con Valeria Golino e Riccardo Scamarcio, storia della famiglia della regista e attrice di origini torinesi; “Una storia senza fine” di Roberto Andò, con Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassman e Laura Morante; “1938 Diversi” di Giorgio Treves; “Isis, tomorrow. The lost souls of Mosul” di Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi. Grandissima attesa anche per “A Star Is Born”, quarta riproposta del classico con Janet Gaynor, rifatto poi con Judy Garland e ancora con Barbra Streisand, stavolta diretto e interpretato dal divo americano Bradley Cooper con la pop star Lady Gaga.

Nella sezione collaterale Orizzonti troveremo Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini sulla storia di Stefano Cucchi, con Alessandro Borghi e Jasmine Trinca, oltre agli italiani “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio con Anna Foglietta e Giampiero De Concilio e “La profezia dell’armadillo” di Emanuele Scaringi con Simone Liberati e Pietro Castellitto. Ricchi di interesse anche i programmi delle Giornate degli Autori e della Settimana della Critica. Appuntamento in laguna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>