Venezia70: Leone d’Oro italiano per “Sacro GRA” di Gianfranco Rosi, tutti i vincitori

1378445320471_0570x0334_1378445361760

A quindici anni da Così ridevano di Gianni Amelio, il Leone d’Oro della Mostra di Venezia torna all’Italia. Sacro GRA di Gianfranco Rosi ha fatto suo il massimo riconoscimento del Festival del Cinema, sconfessando i pronostici che davano come vittorioso il film Philomena di Stephen Friers.

Premi Ufficiali

della 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

 

VENEZIA 70

La Giuria di Venezia 70, presieduta da Bernardo Bertolucci e composta da Andrea Arnold, Renato Berta, Carrie Fisher, Martina Gedeck, Jiang Wen, Pablo Larraín, Virginie Ledoyen, Ryuichi Sakamoto dopo aver visionato tutti i 20 film in concorso, ha deciso di assegnare i seguenti premi:

 

LEONE D’ORO per il miglior film a:

SACRO GRA di Gianfranco Rosi (Italia, Francia)

LEONE D’ARGENTO per la migliore regia a:

Alexandros Avranas per il film MISS VIOLENCE (Grecia)

GRAN PREMIO DELLA GIURIA a:

JIAOYOU di Tsai Ming-liang (Taipei cinese, Francia)

COPPA VOLPI

per la migliore interpretazione maschile a:

Themis Panou

nel film MISS VIOLENCE di Alexandros Avranas (Grecia)

COPPA VOLPI

per la migliore interpretazione femminile a:

Elena Cotta

nel film VIA CASTELLANA BANDIERA di Emma Dante (Italia, Svizzera, Francia)

PREMIO MARCELLO MASTROIANNI

a un giovane attore o attrice emergente a:

Tye Sheridan

nel film JOE di David Gordon Green (Usa)

PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a:

Steve Coogan e Jeff Pope

per il film PHILOMENA di Stephen Frears (Regno Unito)

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA a:

DIE FRAU DES POLIZISTEN di Philip Gröning (Germania)

LEONE DEL FUTURO – PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA

(LUIGI DE LAURENTIIS)

La Giuria Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima (Luigi De Laurentiis) della 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, presieduta da Haifaa Al Mansour e composta da Amat Escalante, Alexej German Jr., Geoffrey Gilmore, Ariane Labed, Maria Sole Tognazzi, assegna il:

LEONE DEL FUTURO – PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA (LUIGI DE LAURENTIIS) a:

WHITE SHADOW di Noaz Deshe (Italia, Germania, Tanzania)

SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA CRITICA

nonché un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>