Tag Archives: Veronica Cruciani

“Due donne che ballano” di Josep Maria Benet i Jornet, uno spettacolo di Veronica Cruciani, la recensione

due-donne-che-ballano-2-

DUE DONNE CHE BALLANO
di Josep Maria Benet i Jornet

Traduzione: Pino Tierno
con Maria Paiato e Arianna Scommegna
Scene: Barbara Bessi
Musiche: Paolo Coletta
Luci: Gianni Staropoli
Regia: Veronica Cruciani
Produzione: Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano

In scena al Teatro Vittoria dal 23 marzo al 2 aprile 2017

Voto: 8 su 10

Le protagoniste di questa storia non hanno un nome. Le protagoniste di questa storia sono due: due donne – isola che si incontrano in un interno decadente, casa dichiarata “non agibile” dove una di esse, la più anziana, ha dimora e dove l’altra, insegnante inoccupata, va ad offrire il proprio lavoro di collaboratrice domestica. Non si piacciono, quelle due, a malapena si sopportano e non ne fanno mistero: voci alte e indici puntati sono i tratti salienti delle ore trascorse assieme. Una collezione di vecchi giornali e un viaggio a Parigi le avvicineranno, loro, differenti eppure simili, entrambe vittime dei propri affetti ma ancora  troppo ribelli per accettare una sorte che sembra segnata: in una danza – imprevedibilmente assieme –  il loro riscatto, mani nelle mani usciranno di scena a testa alta, ridendo della vita e del destino.

“Passeggiata di salute”, Geppi perfetta in un bel testo contemporaneo

Geppi-Cucciari-passeggiata-di-salute-teatro-Quarticciolo-Roma

Geppi Cucciari – ITC 2000
PASSEGGIATA DI SALUTE
(mise en espace)
di Nicolas Bedos
traduzione a cura di Monica Capuani
con Geppi Cucciari e Filippo Pagotto
regia Veronica Cruciani
allestimento scenico Barbara Bessi
luci Giuseppe Falcone
Il 23 e 24 maggio in anteprima al Teatro Quarticciolo di Roma

Voto: 8 su 10

Nel cortile di un ospedale psichiatrico una giovane donna, afflitta da disturbi della personalità e malata di ninfomania, incontra un seducente paziente che, quanto a problemi, non ha nulla da invidiarle: è narcisista, ossessivo bipolare e affetto da tendenze suicide.