Tag Archives: Frankie Valli

“Mai così vicini”, una commedia ben dosata con due grandi attori

1400756249008_maistati1

Mai così vicini (And so it goes, Usa, 2014) di Rob Reiner con Michael Douglas, Diane Keaton, Sterling Jerins, Andy Karl, Frances Sternhagen, Scott Shepherd, Frankie Valli, Rob Reiner

Sceneggiatura di Mark Andrus

Commedia, 1h 36′, Videa, in uscita il 10 luglio 2014

Voto: 6½ su 10

Mancava dalla regia dal 2007 Rob Reiner, anno del grazioso e strappalacrime Non è mai troppo tardi, con la coppia di moribondi scatenati Jack Nicholson e Morgan Freeman. Più recente, invece, la sua partecipazione d’attore – memorabile – nell’ultimo film di Martin Scorsese The Wolf of Wall Street, dove era l’irascibile padre del perverso Di Caprio. Torna ora a dirigere una commedia romantica sulla terza età e con nipotini ignoti al seguito, Mai così vicini, unendo per la prima volta sul grande schermo due attori favolosi come Michael Douglas e Diane Keaton.

“Jersey Boys”, i ragazzi di Clint dal musical su Frankie Valli e i Four Seasons

10373791_10152218319007572_8268553995093431254_n

Jersey Boys (id, Usa, 2014) di Clint Eastwood, con John Lloyd Young, Erich Bergen, Vincent Piazza, Michael Lomenda, Christopher Walken, Mike Doyle, Renée Marino, Erica Piccininni, Freya Tingley, Jeremy Luke, Joey Russo

Sceneggiatura di John Logan, Marshall Brickman e Rick Elice, dal loro omonimo musical di Broadway

Biografico, 2h 15′, Warner Bros. Entertainment Italia, in uscita il 18 giugno 2014

Voto: 7½ su 10

L’interesse particolare che da sempre Clint Eastwood dedica all’universo musicale ha già avuto modo, in passato, di tramutarsi in splendide e sentite trattazioni drammatiche, dal country di Honkytonk Man (1982) al jazz di Charlie Parker in Bird (1986). Pur avendo ammesso di non amare troppo il nuovo genere pop rock sfumato al doo-wop tanto in voga negli anni Cinquanta, Eastwood non ha rinunciato a trasportare sul grande schermo il musical di Broadway Jersey Boys, di Marshall Brickman e Rick Elice, sull’ascesa e il declino di una delle boy band più influenti di quel periodo e di tutta la cultura americana a venire, i Four Seasons.