Tag Archives: Enrico Sortino

“RENT – Il musical”, messa in scena problematica del capolavoro di Jonathan Larson

rentstagioni

RENT – IL MUSICAL

Libretto, musiche e testi: Jonathan Larson
Drammaturgia: Lynn Thomson
Soggetto originale: Billy Aronson
Arrangiamenti musicali: Steve Skinner
Una produzione Dafni Spettacoli di Giorgio Maddalena
Adattamento italiano: Alessandro Vivona
Regia: Gisella Calì
Con: Roberto Rossetti, Salvador Axel Torrisi, Giuseppe Verzicco, Giovanna D’Angi, Natascia Fonzetti, Matteo Volpotti, Arianna Galletti, Enrico Sortino.
Direzione dei cori: Rosy Messina
Vocal coach: Mariella Arghiracopulos, Renato Vinciguerra
Audio editing: Giacomo Buccheri

Andato in scena al teatro Brancaccio di Roma il 2 febbraio 2016

Voto: 5 su 10

Jonathan Larson morì all’improvviso a 36 anni, il 25 gennaio del 1996, il giorno prima dell’esordio ufficiale del suo musical al New York Theatre Workshop. Compositore e drammaturgo statunitense, non ebbe modo di gioire del grande successo di “Rent” opera rock liberamente ispirata nientemeno che a “La Bohème” di Giacomo Puccini: ottavo musical più longevo di Broadway, per 12 anni in cartellone, acclamato dal pubblico e lodato dalla critica, si aggiudicò nientemeno che il Premio Pulitzer e ben 4 Tony Awards, tra cui quello per il Miglior Musical proprio nell’anno del suo debutto.

“Battuage”, operazione programmatica di sgradevolezza per Anastasi

battuage

Vuccirìa Teatro
BATTUAGE
scritto e diretto da Joele Anastasi
interpreti Joele Anastasi, Enrico Sortino, Federica Carruba Toscano, Simone Leonardi
aiuto regia Enrico Sortino, Nicole Calligaris
scene e costumi Giulio Villaggio
disegno luci Davide Manca
musica originale “Battuage” Alberto Guarrasi
make up Stefania D’Alessandro
foto Dalila Romeo
video Giuseppe Cardaci
organizzazione e distribuzione RAZMATAZ
ufficio stampa leStaffette

Stagione Dominio Pubblico, in scena al Teatro dell’Orologio di Roma 2-3-4 maggio 2014

Voto: 4 su 10

Il termine “battuage” è un finto francesismo con cui la comunità gay ha ironicamente indicato quei luoghi in cui gente in cerca di sesso occasionale può trovare soddisfazione ai propri appetiti senza che il rapporto sessuale presuma un pagamento, a differenza della prostituzione. Gli ambienti del battere possono essere parchi, sale cinematografiche, spiagge e parcheggi, molto più spesso vicoli appartati e bagni pubblici.