“Suono di donna”: Ada Montellanico in concerto alla Casa del jazz

458307_173574176106747_1979433750_oSala concerti – venerdi 21 dicembre, ore 21.
Ada Montellanico Quintet feat. Giovanni Falzone presentano: “Suono di Donna”
Ada Montellanico (v.), Giovanni Falzone (tr., arr.), Gabriele Evangelista (contr.), Francesco Diodati (chit.), Alessandro Paternesi (batt.)

“Suono di donna” – Tracks list:
1) Black Crow (Joni Mitchell, 4:30)
2) Parole di burro (Carmen Consoli, 8:14)
3) Promised Land (Ani DiFranco, 4:00)
4)Meteora (G. Falzone – A. Montellanico, 6:05)
5) Ups And Downs (Carla Bley, 7:00)
6) Choro Dancado (Maria Schneider, 4:57)
7) Joga (Bjork, 7:59) 
8) Trepido sguardo (Ada Montellanico, 6:08)
9) Bird Alone (Abbey Lincoln 3:19)
10) So Far Away (Carol King, 4:32)

Ada Montellanico sarà la protagonista indiscussa nel finire dell’anno alla Casa del jazz. Una delle più importanti cantautrici jazz italiane presenterà il suo ultimo progetto discografico, “Suono di Donna”, insieme al quintetto eccezionale formato insieme al trombettista Giovanni Falzone.
Suono di donna” è un vero e proprio atto d’amore nei confronti della voce e della forza del mondo femminile – oltre che un album caratterizzato dalla progettualità incisiva e dall’eccellenza di pensiero – interpretato con intensità e una sensibilità percepibile a pelle dalla Montellanico che, in questo lavoro, ha deciso di accompagnarsi a una formazione dagli originali impasti timbrici: tromba, basso tuba, trombone, clarinetto basso, chitarra, contrabbasso e batteria. Giovanni Falzone – vincitore del Top Jazz 2011 – ha curato l’arrangiamento del disco, riuscendo ad esaltare al massimo la voce della Montellanico.
In “Suono di donna” la cantante romana mette in opera una tessitura trasversale e complessa, riuscendo a comporre un mosaico prezioso fatto da impasti timbrici diversi – da Carla Bley, a Joni Mitchell, da Bijork, a Maria Schneider, oltre ai brani autografi – e percorso da un’opera di destrutturazione e ricomposizione dei brani interpretati.
Un songbook policromo e originale, in cui si fondono improvvisazione, interpretazione e scrittura creativa per ripercorrere e dare ancor più respiro alle straordinarie artiste che “hanno espresso attraverso il loro mondo musicale uno spirito di ricerca, di identità artistica ed umana”, non ultima la Montellanico stessa.
In questo concerto la cantante si esibirà insieme a Giovanni Falzone e al proprio trio composto dai nuovi jazzisti italiani più talentuosi del momento.

Giulia Focardi

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>