“Residuale -forma 1- spaziamento e giustapposizione”, uno spettacolo che del pubblico non ha bisogno

SISTEMI DINAMICI2

Uno spettacolo della Compagnia Sistemi dinamici altamente instabili
Coreografia: Alessandra Sini e Antonella Sini
Danza: Alessandra Sini, Simona Lobefaro, Laura Lupi, Eva Grieco, Ilenia Ronci
Suono -live electron ics: Stefano Montinaro
Disegno luci: Martin Beeretz
Costumi: Francesca Sassi
Produzione: Ciulinga

Voto: 6 su 10

Esercizio di stile. Palco nudo, luci essenziali. Muscoli tesi, respiri spezzati. Sul palco le cinque danzatrici improvvisano equilibri volutamente insostenibili, pose innaturali portate all’estremo, alla costante ricerca del collasso, del punto di rottura a cui ogni forma tende. I fiati implodono e le movenze delle performer attingono, asincrone, ad una musica che fonde e confonde rumori sintetici a suoni estratti dalla natura, respiri primigeni e gutturali: un infante alle prime parole, i cinguettii di uccelli assenti, lontani. Una sola delle rappresentanti sul palco esce da un corpo di danza che non esiste (ciascuna figura scenica segue un proprio percorso “coreografico”, con veli scuri che ne coprono interamente il viso). I movimenti  della solista sono sincopati, imperativi, singhiozzanti: diversamente dalle altre presenze sul palco si intuisce una volontarietà nel gesto non etero-diretta, una caparbia lotta gestuale che, nella seconda parte della rappresentazione, rivolge i propri sforzi ad una coppia di scarpe, unico elemento esistente ad occupare il vuoto proscenio.

Non si ricerchi una fabula, un senso, una significazione condivisibile: lo spettacolo non offre appigli allo spettatore che non frequenta quest’ermetica forma d’arte: Residuale <forma 1> spaziamento e giustapposizione interesserà i puristi del più oscuro teatro danza, lascerà attoniti – ed annoiati – tutti gli altri.

Marco Moraschinelli

One Response to “Residuale -forma 1- spaziamento e giustapposizione”, uno spettacolo che del pubblico non ha bisogno

  1. […] la danza la creatività del celebre musicista di Patrizia Binco (Rumor(s)cena, 16 giugno) “Residuale – forma 1 – spaziamento e giustapposizione”, uno spettacolo che del pubbl… di Marco Moraschinelli (Critical Minds, 17 giugno) IO2 di Claudio Facchinelli (Persinsala, 17 […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>