Muore George Michael, un 2016 sempre più da dimenticare per il mondo della musica

MUSICA IN LUTTO, E' MORTO GEORGE MICHAEL

Lo scorso Natale sentivamo una delle sue hit più note “last Christmas” cantata ancora con gioiosa allegria, ma da ieri per tutti noi rievocare le note degli Wham servirà a ricordarci che il 25 dicembre del 2016 si è spento George Michael. A soli 53 anni, pare per insufficienza cardiaca, il noto cantante inglese ci ha lasciato in modo sereno, stando alle dichiarazioni rilasciate dal suo Manager. L’annuncio è stato confermato ieri notte da un messaggio della famiglia “E’ con grande tristezza che confermiamo che il nostro amato figlio, fratello e amico George è passato a miglior vita in casa sua. La famiglia chiede sia rispettata la privacy in questo difficile momento”.


La polizia pur non sbilanciandosi ancora ha rilasciato dichiarazioni che fanno intendere che non ci sia nulla di sospetto sulle circostanze della morte, che dunque non è altro che un ironico e crudele scherzo di Madre Natura.
George Michael ha iniziato la sua carriera negli anni ’80 insieme a Andrew Rigdley con cui fondò gli Wham!, un duo pop più che famoso. A seguito dello scioglimento della band ha proseguito con una carriera solista che è durata quasi quarant’anni e che l’ha visto vendere oltre 100 milioni di copie e cantare numerosi successi, oltre che assicurarsi numerosi duetti, tra cui quello forse più celebre e con cui ci piace ricordarlo è “Somebody to love” insieme ai Queen.

Fonte: Ansa.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>