“Mai così vicini”, una commedia ben dosata con due grandi attori

1400756249008_maistati1

Mai così vicini (And so it goes, Usa, 2014) di Rob Reiner con Michael Douglas, Diane Keaton, Sterling Jerins, Andy Karl, Frances Sternhagen, Scott Shepherd, Frankie Valli, Rob Reiner

Sceneggiatura di Mark Andrus

Commedia, 1h 36′, Videa, in uscita il 10 luglio 2014

Voto: 6½ su 10

Mancava dalla regia dal 2007 Rob Reiner, anno del grazioso e strappalacrime Non è mai troppo tardi, con la coppia di moribondi scatenati Jack Nicholson e Morgan Freeman. Più recente, invece, la sua partecipazione d’attore – memorabile – nell’ultimo film di Martin Scorsese The Wolf of Wall Street, dove era l’irascibile padre del perverso Di Caprio. Torna ora a dirigere una commedia romantica sulla terza età e con nipotini ignoti al seguito, Mai così vicini, unendo per la prima volta sul grande schermo due attori favolosi come Michael Douglas e Diane Keaton.

poster-MAI-COSI-VICINIIl soggetto non sprizzerà originalità, e non sarà difficile individuare il modello di riferimento in Qualcosa è cambiato, d’altronde lo sceneggiatore Mark Andrus è il medesimo. Però Reiner è uno dei pochi rimasti in circolazione a saper maneggiare ancora egregiamente il genere, elargendo cinismo, sorrisi e tenerezze in maniera impeccabile. Col risultato di sistemare a puntino un film perfettamente godibile e, perché no, anche molto divertente per tutta la sua durata. La parte dei leoni, ovviamente, la fanno i due protagonisti: Douglas, agente immobiliare bisbetico, e Keaton, aspirante cantante jazz emotivamente fragile, vestono i rispettivi ruoli con classe e rendono gradevole una guerra tra sessi scontata sul nascere. Manca l’acume di una pellicola storica come Harry ti presento Sally, che proprio Reiner diresse nel 1989, ma lo spettacolo è tra i migliori degli ultimi tempi.

Giuseppe D’Errico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>