“Love is all you need”, la commedia romantica ‘torna a Surriento’

love-is-all-you-need-1

Love is all you need (Den Skaldede Frisør, Danimarca/Italia, 2012) di Susanne Bier con Tryne Dyrholm, Pierce Brosnan, Paprika Steen, Kim Bodnia, Christiane Schaumburg-Müller, Molly Blixt Egelind, Sebastian Jessen, Micky Skeel Hansen, Bodil Jørgensen, Line Kruse, Ciro Petrone

Soggetto e sceneggiatura di Susanne Bier e Anders Thomas Jensen

Commedia, 1h 50′, Teodora Film, in uscita il 20 dicembre 2012

Presentato Fuori Concorso alla 69a Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia

Voto: 7 su 10

«Vir ‘o mare quant’è bello, ispira tanto sentimento», e chissà se, dopo una serie di notevoli drammi ad alto tasso emotivo, anche la nerboruta regista danese Susanne Bier, premio Oscar per In un mondo migliore, abbia sentito il richiamo inebriante delle italiche acque di Sorrento per lasciarsi coinvolgere in  questa inaspettata commedia romantica in trasferta nel meraviglioso set naturale della soleggiata costiera amalfitana.

loveisallyouneed«E tu dice: “I’ parto, addio!”». Ida (Tryne Dyrholm), moglie e madre ultraquarantenne, reduce da un cancro forse non ancora del tutto debellato e dell’umiliante tradimento del marito con una ragazza più giovane, incontra casualmente Philip (Pierce Brosnan), bel vedovo e padre del futuro sposo di sua figlia. Entrambi sbarcheranno a Sorrento, locus amoenus prescelto per le nozze, ma, si sa, l’atmosfera mediterranea è portatrice di piacevoli imprevisti.

«T’alluntane da stu core, da la terra de l’ammore». Come può un prevedibile canovaccio da wedding movie dar vita a un’ottima commedia dei sentimenti? Operazione delicatissima eppur riuscita per merito di una sceneggiatura spumeggiante di calore umano e di raffinati cromatismi psicologici, che la Bier orchestra con polso sicuro, ammaestrando gli abbondanti stereotipi con indubbia grazia.

Più che l’intreccio, grazioso e perfettamente oliato nelle dinamiche, a fare la differenza sono i ritratti a tutto tondo dei due protagonisti principali, anime segnate da un’infelicità comune ma mai torve nelle loro malinconie; nell’interpretarli, la dolcissima Tryne Dyrholm e l’elegante Pierce Brosnan sono da applausi, sia nel versante comico che nelle sfumature più dolenti.

Love-Is-All-You-NeedDifficile, poi, resistere alla movida sorrentina, alle musiche nazional-popolari (echeggiano anche i Ricchi e Poveri) e al giallo scintillante dei limoni della costa, una cornice mozzafiato per un film pieno di speranza e di vita, in grado di emozionare con un plotone di luoghi comuni tutti girati a vantaggio di una storia che inneggia all’amore, senza limiti di età, sesso e confini.

«Ma nun me lassà, nun darme stu turmiento! Torna a Surriento, famme campà!».

Giuseppe D’Errico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>