“Hitchcock sul lettino”, fantasticheria cinefila per Franco Ferrini

locandina hitchcock lores

HITCHCOCK SUL LETTINO
di Franco Ferrini e Pia Arletti
tratto dal romanzo “Agapornis Suite Hitchcock” di Pia Arletti e Franco Ferrini
con Antonio Salines, Francesca Bianco, Gabriella Casali
regia di Massimo Roberto Beato e Jacopo Bezzi
Teatro Belli, dal 16 al 20 aprile
Per TREND – Nuove frontiere della scena europea

Voto: 6½ su 10

Quest’anno Hitchcock va di moda. Dalla tv al cinema fino all’editoria, e adesso anche a teatro, il re del brivido si impone non solo in tutta la sua ingombrante figura, ma soprattutto con una personalità irta di inganni e ossessioni che è stata dissezionata per decenni.

Ce lo ritroviamo così, sul lettino di una strizzacervelli per star hollywoodiane, a snocciolare i rancori con David O. Selznik, il tirannico produttore colpevole di avergli rovinato Io ti salverò, a ricordare l’infatuazione morbosa per Tippi Hedren, e a ripescare dalla mente un ricordo d’infanzia che potrebbe spiegare le mille contraddizioni del personaggio “Hitch”. O no?

Franco Ferrini, col supporto della psicanalista Pia Arletti, porta in scena una graziosa fantasticheria cinefila su uno dei più grandi maestri della settima arte. Il divertimento è ricercato (il colpo di scena prende ispirazione da uno dei film meno visti del regista, L’ombra del dubbio) e, forse, fine a se stesso, giacchè tra pulsioni sessuali represse, avidità gastronomiche e alcoliche e ludico sadismo, il ritratto che viene fuori di Alfred Hitchcock non si discosta poi molto da quello dell’immaginario comune.

Troppo complesso per non cadere nel banale, il personaggio Hitchcock offre comunque l’opportunità per uno spettacolo curioso, ben allestito dai due giovani registi Massimo Roberto Beato e Jacopo Bezzi, e interpretato con la giusta paciosità da Antonio Salines.

In ultimo, è sempre un piacere indicibile riascoltare le melodie di Bernard Herrmann.

Giuseppe D’Errico

One Response to “Hitchcock sul lettino”, fantasticheria cinefila per Franco Ferrini

  1. […] 17 aprile) Stoccolma di Valentina De Simone (Che teatro che fa – Repubblica.it, 18 aprile) “Hitchcock sul lettino”, fantasticheria cinefila per Franco Ferrini di Giuseppe D’Errico (Critical Minds, 18 aprile) Essere Norvegesi di Alfredo Agostini […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>