“Gli alti e bassi di Biancaneve”, uno spettacolo scritto e diretto da Emma Dante, la recensione

Gli-alti-e-bassi-di-BiancaNeve-fotodiCarmineMaringola

GLI ALTI E BASSI DI BIANCANEVE

Testo, regia, scene e costumi Emma Dante
Luci Gabriele Gugliara
con Italia Carroccio, Davide Celona, Daniela Macaluso
produzione Compagnia Sud Costa Occidentale

Nell’ambito del Festival Flautissimo

In scena al Teatro Palladium di Roma l’1 e 2 Dicembre 2018

Voto: 7½ su 10

C’è un’idea di teatro, di spettacolo, c’è un significato attentamente pensato dietro a ogni movimento scenico, in ciascuno dei quadri narrativi che, assieme, compongono questa allegra messa in scena della ben nota favola della principessa Biancaneve.

Inizia con una chiassosa ragazza che lancia in alto le sue bambole di pezza, assai infantile e senza troppi pensieri per la testa, beatamente ignara dei malumori di una regina madre che coreografa crucci e battibecchi di fronte ad uno specchio che ne amplifica ogni femminile, umana debolezza.

alti-e-bassi-di-biancaneveRitrovatasi sola nella foresta è costretta a volgere lo sguardo prima verso il basso, accolta da 7 minatori che hanno perso le gambe per un incidente sul lavoro, e a testa in su affronterà poi le offerte di una vecchia che – dalla cima dei suoi trampoli – le farà tre doni insidiosi e ferali; potrà mai ricevere aiuto dal timido principe che ha da poco incontrato?

È davvero una “Favola per bambini e adulti”, come recita il materiale promozionale distribuito al Teatro Palladium di Roma, questo giocoso, trascinante lavoro scenico di Emma Dante che qui cura, oltre a testo e regia, anche scene e costumi, affidando vitalità e riuscita di questa rappresentazione a tre soli attori che con febbrile, trascinante partecipazione, danno voce e corpo ai tutti i personaggi della storia che da sempre conosciamo: Italia Caroccio, Davide Celona e Daniela Macaluso chiamano applausi a scena aperta e, davvero, li meritano tutti.

Marco Moraschinelli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>