Festa del Cinema di Roma, dal 16 al 24 ottobre la decima edizione

BANNER_CINEMA_2015

La decima edizione della Festa del Cinema di Roma si terrà dal 16 al 24 ottobre 2015 all’Auditorium Parco della Musica, sotto la direzione artistica di Antonio Monda e prodotta dalla Fondazione Cinema per Roma, presieduta da Piera Detassis. Sui cartelloni della manifestazione è omaggiata la splendida Virna Lisi.

Una edizione in linea con i tempi di crisi: come già per lo scorso anno, non è prevista una sezione competitiva. Cancellati il concorso, le giurie, le cerimonie di apertura e chiusura, insomma ogni pepe è bandito. Annullati anche tutti premi, tranne quello del pubblico, a ribadire il senso di condivisione popolare dell’evento. Accorciati i giorni di permanenza festivaliera (solo nove) e abolita una sala per le proiezioni (la Santa Cecilia). Meglio fermarci qui.

Il film d’apertura sarà Truth, il thriller giornalistico di James Vanderbilt sullo scandalo Rathergate, con Cate Blanchett, Robert Redford e Dennis Quaid. Prevista la partecipazione di Todd Haynes, che incontrerà il pubblico e presenterà Carol, il film con Cate Blanchett premiato a Cannes con la palma d’oro alla migliore attrice per Rooney Mara. Tra le proiezioni più attese anche The Walk di Robert Zemeckis, Room di Lenny Abrahamson, Freeheld di Peter Sollett con Julianne Moore e Ellen Page, Dobbiamo parlare di Sergio Rubini, Office di Johnnie To, Alaska di Claudio Cupellini, Junun di Paul Thomas Anderson, Legend di Brian Helgeland con Tom Hardy nel doppio ruolo del fratelli Kreys, The End of the Tour di James Ponsoldt con Jesse Eisenberg, Jason Segel e Anna Chlumsky, Mistress America di Noah Baumbach con Greta Gerwig, Experimenter di Michael Almaeyda con Peter Sarsgaard e Winona Ryder, The Whispering Star di Sion Sono.

Particolarmente nutrita la sezione dedicata agli incontri con grandi registi ed attori: Jude Law, Paolo Sorrentino, Todd Haynes, Wes Anderson e Donna Tartt che parleranno del loro amore per il cinema italiano, William Friedkin e Dario Argento, Joel Coen e Frances Mcdormand e Carlo Verdone e Paola Cortellesi. In più, una retrospettiva dedicata alla Pixar, omaggi a Pasolini, Rosi, Scola e a Ingrid Bergman, e tanti classici restaurati. Saranno nove giorni di solo cinema.

Giuseppe D’Errico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>