“Elvis & Nixon”, commedia biografica discontinua con due grandi attori

elvisnixon

Elvis & Nixon (id, Usa, 2016) di Liza Johnson con Michael Shannon, Kevin Spacey, Alex Pettyfer, Johnny Knoxville, Evan Peters, Colin Hanks, Sky Ferreira, Ashley Benson, Tracy Letts, Tate Donovan

Sceneggiatura di Joey Sagal, Hanala Sagal, Cary Elwes

Biografico, 1h 28’, Videa, in uscita il 22 settembre 2016

Voto: 6 su 10

Il 21 dicembre del 1970, il re del rock Elvis Presley riuscì a farsi ricevere dall’allora presidente degli Stati Uniti Richard Nixon alla Casa Bianca. Motivo dell’incontro resta ancora un mistero, ma il faccia a faccia farà leggenda. Uniche testimonianze restano una fotografia scattata a suggellare il fatto, e la lettera che Elvis scrisse per portare a termine la sua missione, che iniziava più o meno così: “Caro Signor Presidente, innanzitutto vorrei presentarmi, sono Elvis Presley, l’ammiro, ho molto rispetto per la sua carica e vorrei diventare un agente del governo sotto copertura!”.

elvis_e_nixon_posteritaSu queste premesse nasce il film di Liza Johnson  Elvis & Nixon, una produzione Amazon Studios in cui il divo musicale ha il volto di Michael Shannon e l’accigliato presidente quello del grande Kevin Spacey. Il clou del film è, ovviamente, quello dell’attesissimo incontro nella stanza ovale, in cui i due mattatori hanno modo di dare spettacolo come meglio non si potrebbe richiedere. Per il resto, si tratta di una commedia biografica piacevole ma anche discontinua, quasi del tutto affidata alla prova del ricco cast. Funziona il gioco di riflessi tra i due protagonisti, meno le introspezioni, specie nell’indagare la solitudine di Presley.

Un film forse più adatto al piccolo schermo che alla sala cinematografica.

Giuseppe D’Errico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>