“diversamente Angeli”, bella lettura di un’anima in volo

angeli

diversamente  Angeli
di Fabio Chiarini
Millelire.org, 2013

Forse attraverso i miei silenzi/ i miei sguardi/ riuscirai a capire quello che provo/ capirai guardandomi/ cosa provo quando incontro i tuoi occhi/ che cercano di entrare nei tuoi pensieri/ che parlano di me e di te…

Neologismi – diversamente Angeli 

Niente è più difficile che giudicare un’opera poetica. Già scrivere, di per sé, è mettersi a nudo, aprire l’anima e farla gridare, ma scrivere poesia è un’operazione estremamente complessa. Basterebbe a volte soffermarsi su alcune frasi, quando si legge un romanzo, per capire che potrebbero essere già quelle delle piccole poesie.

Le poesie di Fabio Chiarini, raccolte in diversamente Angeli (dove la d è volutamente minuscola) hanno tutte come filo conduttore la ricerca di due figure riconoscibili entrambe come “angeli”. Gli angeli – messaggeri per natura – ci prendono per mano e ci conducono verso luoghi che non conosciamo. Non si tratta della versione angelica e celestiale dell’immaginario collettivo, gli angeli di Fabio sono persone comuni, che con la stessa intensità possono portarci in paradiso o scaraventarci all’inferno. Angeli dannati, che sotto le ali nascondo pugnali, angeli incapaci di volare, angeli che – talvolta – vanno lasciati andare, per poi avere la sorpresa di vederli tornare. Diversamente Angeli è esplorazione di un confine. Il bianco e il nero. La positività e la negatività. Lo ying e lo yang.

Un lavoro interiore unico, che regala al mondo chiavi di lettura e di interpretazioni diverse. Diversamente angeli è la bella lettura di un’anima in volo.

Angela Di Giacomantonio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>