Ci lascia Tonino Accolla, la voce del cinema e della tv contemporanea

accolla-tonino-homer-simpson-murphy-tuttacronaca

È morto oggi a Roma, a 64 anni, Tonino Accolla, grande doppiatore italiano ma anche dialoghista e direttore del doppiaggio (tra gli altri, di film come Il silenzio degli innocenti, Braveheart e Hot Shots!). Era nato a Siracusa il 9 aprile del 1949. Era malato da tempo e si è spento quest’oggi nella capitale. 

E’ stato anche regista teatrale ma il pubblico lo ricorda soprattutto per essere stato la voce memorabile di personaggi di grandi interpreti del cinema internazionale, da Eddie Murphy, al quale ha praticamente dato voce italiana per tutta la filmografia più nota, da Il Principe Cerca Moglie a Beverly Hills Cop, passando per Jim Carrey (Ace Ventura, Io, me e Irene), Tom Hanks (Splash, Turner e il casinaro), Mickey Rourke (9 settimane e ½), Ben Stiller (Tutti pazzi per Mary), Gary Oldman (Leon), Ralph Fiennes (Strange Days), Tim Curry (Signori, il delitto è servito), Judd Nelson (Breakfast Club), Bill Paxton (Titanic), Kenneth Branagh (EnricoV) e tanti altri.

In Italia, nelle ultime generazioni, è noto sopratutto per aver reso speciale, più di quanto già lo fosse, il personaggio di Homer Simpson del serial cult d’animazione I Simpson di Matt Groening e James L. Brooks. La mole di materiale estero che passava sotto la sua direzione è stato davvero considerevole: Accolla ha anche dato voce a Billy Crystal in una delle commedie americane più riuscite di tutti i tempi, Harry ti presento Sally.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>