“Buona domenica”: testo esile come il suo titolo

Buona-Domenica-00

BUONA DOMENICA
di Dany Laurent
regia: Roberto Ciufoli
con: Edoardo Siravo ed Emanuela Aureli
scene e visual: Francesco Scandale
musiche originali: Roberto Fia
costumi: Roberta Orlando
luci: David Baritton
In scena al Teatro della Cometa di Roma fino al 18 maggio

voto: 5 su 10

Edoardo Siravo ed Emanuela Aureli sono due bravi artisti, che, nel tempo, hanno conquistato la simpatia e la stima del pubblico. Siravo, in particolare, è un attore instancabile: lunghe tourneé in cui interpreta i più disparati ruoli, spaziando dai classici ai contemporanei, dimostrando sempre grande professionalità e versatilità. Non ce ne vogliano, allora, i due interpreti, se non riusciamo ad apprezzare a pieno questo spettacolo: non è nella recitazione, infatti, la sua pecca, ma nel testo di Dany Laurent, che risulta assai esile. I personaggi di questa storia sono scarsamente empatici, delineati con un po’ troppa faciloneria e ciò non 105824.jpg.origgiova alla già scarsa originalità della trama. L’autore, rimanendo sospeso fra la comicità leggera e il tentativo di dare qualche pennellata di dramma dalle velate tinte psicologiche, sembra perdersi nelle sue stesse battute, che girano a vuoto e ci raccontano un dietro le quinte del teatro (e di una coppia di amanti) di scarso interesse e appeal. Siravo ed Aureli, poi, forse consci della debolezza di fondo, non lavorano a sufficienza sulla caratterizzazione dei loro personaggi: ne viene fuori una recitazione mogia, a tratti noiosa. La regia di Ciufoli, infine, non aiuta: risulta piatta, monocorde, come il testo. Insomma, sicuramente non uno dei migliori spettacoli in cartellone alla Cometa, che ha dimostrato, in questa stagione, di prestare particolare attenzione alla drammaturgia contemporanea, selezionando pièce ed allestimenti di ottima qualità.

Andrea Ozza

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>